1^ IMMISSIONE VFP4 2012

RICORSO AL TAR

SCADENZA 14 NOVEMBRE 2012 PER ADERIRE MANDA UN SMS CON IL TUO NUMERO ED IL TUO NOMINATIVO AL NUMERO: 338-3722247

FACCIAMOCI SENTIRE!!!

 

COPIA QUESTA EMAIL ED INVIALA A POLITICI, TRASMISSIONI TELEVISIVE, GIORNALI ASSOCIAZIONI... NON CADIAMO NEL DIMENTICATOIO!!!


 

 

 

"IN...GIUSTIZIA"

 

Salve,
siamo 549 ragazzi dell'Esercito e 77 ragazzi della Marina Militare (CEEM) giudicati idonei, partecipanti al concorso VFP4 1^ Immissione 2012, le scriviamo per dar voce al nostro caso:

Abbiamo partecipato al concorso indetto dal Ministero della Difesa il 14/10/2011 sulla Gazzetta Ufficiale 4ª s.s. n. 82 , concorso che in partenza prevedeva n°1450 posti per la 1^ immissione Esercito, successivamente modificato a n°1924 posti con decreto 380 del 06/12/2011.
E numero 157 posti per la 1^immissione Marina Militare CEEM.

A tal punto abbiamo partecipato superando test scritti di cultura generale, prove di efficienza fisica, pisichica ed attitudinale.
Risultando tutti e 626 IDONEI a svolgere il servizio militare per 4 anni nell'Esercito e nella Marina.

A concorso terminato, all'uscita della graduatoria di merito, purtroppo abbiamo ricevuto la notizia della diminuzione dei posti a concorso, ovvero da n°1924 posti vengono ridotti a n°1375 con decreto 168 del 06/08/2012, ovvero 549 persone IDONEE tagliate fuori ad iter concorsuale terminato per l'Esercito.
E la Marina Militare da n°157 vengono ridotti n° 80 con decreto 168 del 06/08/2012, ovvero 77 persone IDONEE tagliate fuori ad iter concorsuale terminato per la Marina Militare (CEEM).

 

Nel periodo trascorso fino ad oggi, non abbiamo più avuto notizie su di noi, siamo rimasti in attesa di uno scorrimento della graduatoria a seguito di rinunciatari (come cita l'Art. 11 del bando di concorso), ma ciò non è avvenuto.

 

In seguito abbiamo appreso tramite l' "Interrogazione n. 5-07185 Bellanova: Sulla riduzione dei posti in concorso dei volontari in ferma prefissata quadriennale" del 16/10/2012 che non ci saranno ripianamenti, ovvero nessun scorrimento della garduatoria, ma punti di merito da far eventualmente valere in occasione delle procedure concorsuali del prossimo anno, ove tale personale decidesse di parteciparvi.

 

Siamo stanchi di questa situazione, ci sentiamo presi in giro ed esclusi da uno Stato al quale ognuno di noi ha prestato servizio per almeno un anno.
Abbiamo speso molto per questo concorso, in tempo, studio, allenamento e soldi (per esami sanitari, viaggi, soggiorni).
Al giudizio di idoneità abbiamo esultato, e adesso tutto quel entusiasmo si è trasformato in rabbia e delusione.
Dimenticati dallo stesso Stato che noi con determinazione e passione abbiamo servito per un anno e più.

Parlano di sprechi, e non si rendono conto dello spreco che fanno a rifare di nuovo un concorso dove avrebbero già 621 persone giudicate idonee, ma tagliate fuori dalla cosiddetta «Spending Review».

 

Inoltre vorremmo far presente l'articolo 11 del bando di concorso che cita:

Articolo 11
Posti non coperti

 

1. L’Amministrazione della difesa, in relazione alle esigenze di Forza armata, si riserva nei tempi da essa stabiliti la facoltà insindacabile di ripianare, in tutto o in parte, i posti eventualmente non coperti al termine delle operazioni concorsuali per ciascun blocco di immissione, esauriti i concorrenti compresi nella relativa graduatoria, con le seguenti procedure in ordine di priorità:
a) attingendo dai concorrenti idonei della stessa Forza armata non utilmente collocati nelle graduatorie della precedente immissione di cui al presente bando;
b) incrementando il numero dei posti previsto, per la stessa Forza armata, per la successiva immissione;

c) attingendo, nella sola ultima immissione, dagli elenchi degli idonei delle altre Forze armate non utilmente collocati nelle graduatorie di tutte le immissioni, secondo l’ordine di merito risultante dalla sola prova di selezione a carattere culturale di cui al precedente articolo 7.


Siamo indignati, di fornte a tutto ciò, noi non vogliamo puteggi di merito per il prossimo concorso. NOI CHIEDIAMO I RIPIANAMENTI, LO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA.


In questo concorso abbiamo puntato il nostro futuro, la nostra carriera, e tutto è crollato.
Ce l'abbiamo messa tutta per una cosa che va al di là di un semplice posto di lavoro, per noi è vera passione.

Perciò non ci stiamo a partecipare di nuovo al prossimo concorso del 2013, che oltretutto prevede un numero minore di posti a disposizione, il chè non permetterebbe nemmeno a tutti noi 621 di rientrare.

Siamo demoralizzati all'idea di dover affrontare di nuovo i test culturali, le prove di efficienza fisica, visite mediche e le spese che dobbiamo sostenere per il materiale di studio, esami sanitari, viaggi e soggiorni.

 

Chiediamo giustizia e rispetto nei nostri confronti, e diciamo NO ai punteggi di merito per il prossimo concorso.
Vogliamo il posto che già ci siamo sudati, vogliamo i ripianamenti e lo scorrimento della graduatoria come prevede l'Art 11.


La ringraziamo in anticipo per la cortese attenzione
nella speranza che qualcuno ci dia ascolto.

In fede e a testimonianza di quanto detto sopra, le lasciamo il sito del Ministero della Difesa riguardante il concorso in questione:

http://www.difesa.it/Segretario-SGD-DNA/DG/PERSOMIL/Concorsi/Concorsi96/Pagine/VFP4_2012.aspx

-I ragazzi della 1^immissione VFP4 2012, Esercito Italiano e Marina Militare-

Per scrivere al Presidente della Repubblica utilizzare l’apposito form, cliccando sul link qui sotto:

621 ragazzi idonei a svolgere il servizio militare per 4 anni nell'Esercito Italiano e nella Marina Militare...

Tagliati fuori!!!